Biotrituratori elettrici – Quale scegliere per il tuo giardino? 5 modelli a confronto

biotrituratore elettrico

Tutti gli appassionati di giardinaggio dovrebbero avere un biotrituratore a portata di mano; si tratta di un prodotto innovativo, perfetto specialmente durante i mesi primaverili per trasformare qualunque residuo di potature e raccolte di vario genere, in un miscuglio per fertilizzare il terreno. Essendo elettrici, hanno il vantaggio enorme di offrire prestazioni di altissimo livello, e allo stesso tempo, con un ridotto spreco energetico. Dunque, il biotrituratore è una macchina agricola che mantiene il giardino ordinato e pulito. Il biotrituratore è ideale per le foglie, i fiori e tutti i rimasugli che si trovano li in quel momento e che devono essere macinati.

COME FUNZIONA UN BIOTRITURATORE

In commercio, esistono diversi modelli di biotrituratori, sia elettrici che a benzina, spesso però oltre ad essere molto costosi, i biotrituratori a benzina richiedono una manutenzione attenta e costante del motore stesso. Contrariamente, i biotrituratori elettrici non necessitano di particolari cure, e potendo usufruire di una fonte di alimentazione nei paraggi, garantiscono lo stesso un livello professionale, soprattutto se vengono usati insieme a compattatori biologici. Il biotrituratore elettrico è molto utilizzato nelle grandi aziende agricole proprio per via della sua utilità, ma al giorno d’oggi la domanda si è estesa anche al mercato casalingo e sono sempre di più le persone che richiedono un biotrituratore da piazzare nel proprio giardino o in alternativa, vicino al proprio orto.

Bestseller No. 1
TACKLIFE Biotrituratore Elettrico, Cippatrice, 2800W, Max. 45mm capacità di Taglio, 55L Scatola da...
  • Alte Prestazioni - Potente lama a rullo, diversamente dagli altri biotrituratori è dotato di 8 lame in acciaio ad alta durezza, il massimo diametro di taglio è di 45mm, coppia elevata, per un...
Bestseller No. 2
Biotrituratore, 2800W, TACKLIFE Biotrituratore Elettrico, 45mm Taglio Diametro, 55L Scatola, 8 lame,...
  • Alte Prestazioni - Realizzata in resistente polipropilene resistente all'abrasione, resistente e durevole; Il motore a induzione senza spazzole in carbonio da 2800W 50Hz più cambio del pianeta in...
Bestseller No. 3
AL-KO - Biotrituratore elettrico a lame - 2800watt con cesto di Raccolta. Cesto 48l polipropilene.
  • Biotrituratore con potenti elementi di taglio, tramoggia di alimentazione particolarmente grande con alimentazione a lame
Bestseller No. 4
Einhell Biotrituratore Elettrico a Lame Gc-Ks 2540 (2 Coltelli Reversibili in Acciaio Speciale,...
  • I due robusti e resistenti coltelli reversibili, in acciaio speciale, azionati dal potente motore da 2.500.Watt, rendono la lavorazione con il biotrituratore elettrico a lame GC-KS 2540 di Einhell...
Bestseller No. 5
IKRA biotrituratore a lame elettrica IMH 2500 incl. sacco raccoglitore 45l, lame a perdere di lunga...
  • Motore ad alta potenza da 2500 watt per una trinciatura particolarmente efficace, fino a uno spessore dei rami di 45mm

 SCEGLIERE UN BUON BIOTRITURATORE ELETTRICO

In primis, per scegliere il biotrituratore adatto alle vostre esigenze, dovete avere le idee ben chiare su quanto è grande il giardino e soprattutto sulla quantità di scarti che si formano quando pulite il prato. Dopodiché, dovrete considerare se è meglio il biotrituratore a lama o a rullo. Il biotrituratore a rullo è decisamente silenzioso però di contro ha che si inceppa facilmente quando trova legname e foglie, quindi è più indicato per cespugli e arbusti. Il biotrituratore a lama invece, tritura gli scarti in maniera più fine rispetto al precedente, ma è rumoroso.

Per quanto riguarda le lame del biotrituratore (che si tratti di un biotrituratore professionale oppure per un utilizzo casalingo), le lame che sfibrano sono perfette per i rami, mentre quelle che sminuzano sono ideali per foglie, erba e arbusti. Il biotrituratore, ha due tipi di motore, elettrico o a benzina. Il biotrituratore a benzina senza dubbio è più potente, perciò usatelo se gli scarti sono veramente tanti, mentre il biotrituratore elettrico va bene per un giardino piccolo.
Una capacità di taglio buona è uno dei fattori da non sottovalutare in quanto una capacità di taglio di 3/5 centimetri è una media decente su cui basarsi.

Un altro criterio da prendere in considerazione quando si decide di acquistare un biotrituratore, sono le dimensioni ed il peso; non è per nulla comodo avere giardino piccolo e doverci piazzare un trituratore enorme, o al contrario, possedere un trituratore troppo piccolo non è assolutamente adatto per un giardino grande, in quanto potrebbe incepparsi di continuo fino a rompersi. Il peso invece, garantisce una buona facilità di trasporto e manegevolezza.

Un’altra caratteristica importante che non può, anzi non deve mancare in un biotrituratore, specialmente nei modelli più grossi, sono le ruote. Infatti i biotrituratori, per quanto piccoli, sono macchine abbastanza pesanti che necessitano di ruote per un trasporto pratico e veloce senza sforzo. I modelli più grandi e professionali sono dotati addirittura di cingoli per garantire il movimento della macchina su qualsiasi tipo di terreno.
Seguendo con attenzione questi consigli, riuscirete ad assicurarvi un ottimo acquisto.

I 5 MIGLIORI BIOTRITURATORI ELETTRICI

  • Bosch-AXT-25-TC-Biotrituratore Elettrico

biotrituratore elettrico bosch

Questo versatile biotrituratore elettrico di casa Bosch, permette di triturare molto velocemente, senza intasarsi. Potrete sbriciolare il materiale legnoso e organico, senza dover per forza separarlo. Triturerete rami e arbusti fino a ad un diametro di quarantacinque millimetri, inoltre è estremamente silenzioso, così non disturberete nessun vicino durante il lavoro.

Offerta
Bosch Home and Garden AXT 25 TC Biotrituratore, 2500 W, Nero/Verde
  • Biotrituratore silenzioso AXT 25 TC biotrituratore universale per materiali duri e teneri
  • Einhell-GH-KS-2440-Biotrituratore

Questo modello di biotrituratore elettrico Einhell è adatto per giardini di media grandezza, ed è un oggetto potente per tagliare i rami di alberi e siepi. Composto da due coltelli in acciaio a doppio taglio, e un’ampia tramoggia per agevolare l’inserimento delle ramaglie. Ha rotelle, impugnatura, ed un interruttore di sicurezza che protegge il motore dall’eccessivo sovraccarico.

  • AL-KO-2800-Biotrituratore

    Biotrituratore elettrico con elementi di taglio potenti. Ha una scocca stabile con ruote molto grandi e un buon cesto di raccolta integrato; si tratta di un trituratire elettrico silenzioso e con un sistema a rullo.

AL-KO - Biotrituratore elettrico a lame - 2800watt con cesto di Raccolta. Cesto 48l polipropilene.
  • Biotrituratore con potenti elementi di taglio, tramoggia di alimentazione particolarmente grande con alimentazione a lame
  • Bosch-RAPID-2200-Biotrituratore-Elettrico biotrituratore

Prodotto Bosch potente e rapido, composto da lame di precisione tagliate al laser, che assicurano prestazioni di taglio elevate nonostante il suo peso ridotto. Spicca per la una bella tonalità verde acceso che riesce a mimetizzarsi alla perfezione tra gli alberi ed i cespugli. La bocca di accesso del biotrituratore è dotata di un grande imbuto di plastica nera solida, che svolge una duplice funzione che garantisce sicurezza e comodità.

La forma allargata vi permetterà di spingere i residui vegetali in direzione delle lame, limitando la comparsa di polvere, schegge e schizzi volanti; inoltre offre una barriera efficace tra queste e le vostre mani, evitando la possibilita di contatti accidentali. Tra le altre cose, la velocità di azione di questo biotrituratore, consente all’imbuto di impiegare pochissimo tempo a svuotarsi. Anche la paletta integrata è decisamente utile per la propria sicurezza, con essa mandarete verso le lame pure i residui minuscoli rimasti fermi nell’imboccatura del biotrituratore.

Offerta
Bosch Home and Garden 0600853600 Biotrituratore Elettrico, 2200 W
  • Biotrituratore con meccanismo di taglio a lama da 2200 Watt
  • Alpina-Biotrituratore elettrico

Il biotrituratore elettrico Alpina in questione, è dotato di un sistema trinciatutto a rullo rotante con otto denti, capaci di macinare rami di diametro fino a quaranta millimetri, grazie specialmente alla regolazione modificabile di sminuzzamento; la sua struttura è compatta e le due ruote che ha dietro lo rendono facile da usare e trasportare; infine possiede un box in plastica che consente di raccogliere fino a sessanta litri di materiale triturato.

CONCLUSIONI

In definitiva, possiamo affermare che il biotrituratore da giardino può rivelarsi un ottimo alleato quando dobbiamo necessariamente pulire il nostro giardino dopo la manutenzione di routine; questa macchina moderna infatti, si usa soprattutto per sminuzzare e triturare i rami (completi di foglie) ricavati dalla potatura delle piante.
Con l’attrezzo in questione, si ottiene il cippato, un materiale composto da svariati pezzetti la cui dimensione si differenzia in base al modello di biotrituratore che avete scelto e soprattutto, in base ala tipologia di pianta triturata.

Il biotrituratore è in metallo ed ha delle lame che triturano quanto viene raccolto. Il biotrituratore ripulisce il giardino da tutta la sporcizia che si forma inevitabilmente. A dire il vero non si tratta di spazzatura vera e propria in quanto il materiale raccolto dal biotrituratore si può riutilizzare; il legno può diventare pellet ad esempio, se viene triturato con una misura più grossa, gli scarti piccoli invece (di foglie o legno), come concime. Ricordate che lo scopo di un biotrituratore non è soltanto quello di triturare gli elementi presenti in natura per ridurne il volume, bensì come abbiamo detto, si tratta di creare cippato e fertilizzante per migliorare il proprio giardino, quindi come avrete capito i sassolini, non sono considerati idonei a fertilizzare un terreno.