Tapis roulant Diadora – Quale modello scegliere? Guida con foto e prezzi

tapis roulant diadora

Il tapis roulant è un macchinario di eccezionale utilità ai fini dell’allenamento domestico. Grazie ad esso, infatti, allenarsi in maniera comoda e pratica quasi come se si corresse all’aria aperta, grazie alla possibilità di creare programmi di allenamento specifici ed estremamente personalizzati. A tal proposito, andiamo alla scoperta dei migliori tapis roulant Diadora sul mercato.

OffertaBestseller No. 1
Diadora Tapis roulant Exess 8.5
  • Superficie di corsa 51 x 140 cm
Bestseller No. 2
Diadora Tapis roulant Exess 10.3
  • Dimensione del nastro di corsa 48x140 cm
Bestseller No. 4
BH Fitness i.F2W DUAL WG6473U tapis roulant elettrico pieghevole con Dual Kit
  • Tapis elettrico compatibile con smartphones e tablets con sistema operativo Android e iOS grazie alla tecnologia wireless Bluetooth integrata
Bestseller No. 5
Tapis ROULANT Elettrico 1 HP 1000W Top di Gamma con Bluetooth ED App Lettore MP3 E USB
  • Estremamente compatto Motore Lineare 1HP Dodici programmi di formazione App Bluetooth Bluetooth Tasti di velocità rapidi Sensori Pulse

I migliori tapis roulant Diadora sul mercato:

  • Tapis roulant Diadora Fitness Edge Dark 2.4

tapis roulant diadora migliore

Il primo tapis roulant Diadora preso in considerazione è il modello Fitness Edge Dark 2.4. Il modello qui riportato presenta innanzitutto un nastro di corsa di larghezza pari a 42 centimetri e di lunghezza fissata sui 122 centimetri. L’inclinazione elettrica garantita dal macchinario è pari a una pendenza del 10%, con la possibilità di raggiungere una velocità massima di circa 16 chilometri orari. Si tratta di una velocità sufficiente per lo svolgimento di un allenamento, ma comunque non particolarmente eccelsa.

La Edge Dark, che dispone di un motore da 2 hp, consente di impostare sino a 15 programmi differenti di allenamento, il tutto tramite il pratico display elettronico collocato in posizione frontale. Oltre a ciò, la cyclette può essere controllata comodamente attraverso un semplice radiocomando, attraverso il quale inserire i parametri tecnici relativi all’allenamento che si intende svolgere.

Dal punto di vista delle funzionalità tecniche, la Edge Dark 2.4 consente di monitorare i parametri fisiologici dell’atleta tramite sistema hand pulse, con i dati che vengono restituiti in tempo reale sul display LCD. Sul piano dei vantaggi, la Edge Dark 2.4 va lodata non soltanto per la presenza di una vasta gamma di programmi di allenamento, ma anche per la possibilità di impostare un programma specifico per il calcolo e la riduzione della massa grassa.

Oltre a tutto ciò, va anche evidenziata la possibilità di richiudere tapis roulant con estrema semplicità al fine di riporla in un ripostiglio o in magazzino. Senza trascurare la presenza delle pratiche ruote di trasporto, attraverso le quali muovere la cyclette dalla propria postazione in tutta semplicità. Tra gli svantaggi, invece, va segnalato come la Edge Dark 2.4 disponga di materiali compositivi di qualità piuttosto scadente, vista la scarsa resistenza delle viti e la bassa qualità strutturale del telaio in plastica dura.

  • Tapis roulant Diadora Excess 5.7

Tra i tapis roulant Diadora, il modello Excess 5.7 è quello che riesce a toccare le velocità più elevate durante lo svolgimento di un allenamento. La macchina, infatti, raggiunge una velocità massima pari a 18 chilometri orari. Tutto ciò è reso possibile dalla presenza di un valido motore da 2.5 hp, che consente all’utente di correre sul tappeto con la massima libertà possibile. Dal punto di vista delle dimensioni del tappeto stesso, l’Excess 5.7 si dimostra leggermente più lungo e più largo dell’Edge Dark 2.4: in questo caso il tappeto misura 45 centimetri di larghezza e 132 centimetri di lunghezza, favorendo una corsa confortevole ed estremamente pratica.

Ma l’elemento più straordinario e vantaggioso dell’Excess è senza dubbio la vasta disponibilità di programmi di allenamento da impostare tramite i comandi elettronici: il tapis roulant in questione permette all’utente di scegliere tra ben 49 programmi differenti, un numero straordinario e decisamente notevole, specie se paragonato ai 15 programmi garantiti dalla funzionalità dell’Edge Dark. Un vantaggio straordinario, dunque, che si associa anche alla presenza di un comodo e pratico supporto per il tablet e alla presenza di sensori hand pulse collocati lungo le impugnature frontali dello strumento.

Un altro vantaggio riguarda la possibilità di ripiegare il tapis roulant con estrema semplicità, così da ridurre il suo ingombro in caso di inutilizzo. Tra gli svantaggi, si sottolinea la presenza di materiali di qualità non eccelsa e parzialmente difficoltosi da montare, come nel caso delle viti che collegano le varie parti del tapis roulant, alcune delle quali presentanti una serie di difetti di fabbrica lungo la loro struttura.

  • Tapis roulant Diadora Fitness Rewo 200

Altro tapis roulant Diadora particolarmente valido è il modello Fitness Rewo 200. Dotato di un motore da 1.75 hp, il tapis roulant è in grado di raggiungere una velocità massima di 16 chilometri orari. Si tratta di un valore non particolarmente elevato, ma comunque soddisfacente, soprattutto se si considera il fatto che l’Edge Dark 2.4, pur dotando un motore più potente, riesce a toccare la stessa velocità di punta. Il nastro da corsa presenta dimensioni nella media (41 centimetri dl larghezza e 120 di lunghezza), con l’utente che ha la possibilità di inclinare il piano di corsa manuale a fronte di 3 livelli differenti.

Dal punto di vista delle funzionalità, il Fitness Rewo 200 consente di scegliere sino a un massimo di 15 programmi di allenamento, con la possibilità di monitorare le condizioni fisiologiche dell’atleta tramite il sistema hand pulse. I dati vengono riportati direttamente sul piccolo monitor LCD collocato in posizione frontale. Per quanto riguarda i vantaggi del tapis roulant, il Fitness Rewo si dimostra comodo e pratico anche dal punto di vista della possibilità di ripiegarne l’intera struttura, riducendone l’ingombro anche in ottica domestica.

Da lodare anche la presenza delle ruote sottostanti al tappeto per garantire il trasporto facilitato del tapis roulant. Sul piano degli svantaggi, però, il Fitness Rewo si dimostra non particolarmente stabile durante l’esercizio fisico, sia a basse velocità che ad alte velocità. Ciò è dovuto ai materiali di scarsa qualità con i quali è stato concepito il suo telaio strutturale. Inoltre, i materiali possono raggiungere il punto di rottura con estrema semplicità.

  • Tapis roulant Diadora Fitness Evo

Il tapis roulant Diadora Fitness Evo è il modello che, più di tutti, vanta un design particolare e all’avanguardia. Rispetto ai macchinari precedenti, il Fitness Evo presenta una struttura compatta ed estremamente leggera, con il piano di corsa che può essere piegato in maniera semplice e pratica. L’utente ha la possibilità di regolare l’incinazione manuale a fronte di 3 livelli differenti, potendo personalizzare al massimo l’esecuzione dell’allenamento. Alla pari degli altri tapis roulant, anche il Fitness Evo consente di analizzare con grande precisione i dati relativi all’allenamento, senza dimenticare che, grazie ai sensori hand pulse, l’utente potrà verificare sul display LCD le informazioni sul battito cardiaco.

Dal punto di vista delle dimensioni, il nastro da corsa del Fitness Evo misura circa 34 centimetri di larghezza per 110 centimetri di lunghezza. Si tratta però di uno svantaggio: gli altri tapis roulant sinora descritti toccavano almeno i 40 centimetri di larghezza. Da ciò ne deriva che il Fitness Evo è senza dubbio un tapis roulant pratico ed estremamente versatile, ma al contempo fin troppo piccolo. Bisogna comunque evidenziare come il tapis roulant in questione presenti diversi vantaggi relativi alla possibilità di ripiegarlo agilmente, potendo contare sulle sue dimensioni contenute.

  • Tapis roulant Diadora Exess 5.6

Infine, soffermiamoci sul tapis roulant Diadora Exess 5.6. Il tapis roulant presenta un nastro particolarmente grande, con la larghezza massima fissata sui 45 centimetri e la lunghezza che tocca i 130 centimetri. Misure notevoli, che consentono all’atleta di allenarsi nella massima libertà possibile. L’Exess 5.6 vanta un motore da 2.25 hp, il quale, però, è in grado di raggiungere al massimo 16 chilometri orari di velocità, proprio come l’Edge Dark 2.4 e il Fitness Rewo 200. L’inclinazione elettrica da impostare manualmente può arrivare sino al 12%.

Il più grande vantaggio del Diadora Exess è dato senza dubbio dalla vasta gamma di programmi di allenamento che l’utente può scegliere: sono ben 42 i programmi preimpostati all’interno del tapis roulant, un numero ideale per dar vita a un esercizio fisico di particolare qualità. L’altro vantaggio, ovviamente, è la grandezza del tappeto, che permette una corsa sempre confortevole. Uno svantaggio, però, riguarda la presenza di una serie di difetti di fabbrica legati agli avvitamenti del tapis roulant, avvitamenti che, di fatto, in alcuni punti risultano fuori asse.