Miglior terrario per tartarughe terrestri: Materiali, tipologie e opinioni

Cos’è un terrario per tartarughe terrestri e a cosa serve?

Le tartarughe terrestri sono decisamente animali molto particolari e ricercati, ma anche il loro stile di vita lo è e, proprio a causa di ciò, bisogna farle sentire a loro agio nell’habitat naturale.

Un modo per riprodurre l’habitat naturale delle tartarughe è appunto il terrario con l’aggiunti di accessori quali piante, pietre e altri elementi naturali.

Il terrario ha la principale funzione di ricreare l’habitat adeguato alle esigenze delle tartarughe di terra.

In aggiunta, questa struttura deve difenderle dalle aggressioni di ulteriori animali, pericolosi alla sua incolumità, come gatti o cani e deve evitare, al contempo, le fughe delle stesse.

Infine, ha il compito di regolare la temperatura, in particolare a seconda delle necessità della singola testuggine.

Bestseller No. 1
exoterra Coco Husk substrato per rettili e Anfibi 20 L
  • Lettiera di Sun Dried cocco, altamente assorbente e appositamente progettato per umido configurazioni terrari tropicali. Il substrato compresso Volume offre un grande volume.
Bestseller No. 3
Zoomed 40006024 Forest Floor
  • Substrato per rettili

Tartarughe di terra e tipologie di terrari

terrario per tartarughe di terra

Un terrario per tartarughe di terra può essere distinto, principalmente, in due diverse tipologie: può risultare chiuso o aperto.

Il primo possiede esclusivamente un lato che si apre ed assicura l’umidità necessaria a determinate specie di tartarughe, mentre il secondo tipo non possiede una chiusura superiore, restando quindi senza una vera e propria copertura.

Dunque, si presenta esclusivamente idoneo per alcune testuggini. Inoltre, i terrari devono essere sostituiti in base alla crescita della tartaruga ospitata.

Un’ulteriore classificazione è presente tra il terrario naturale e quello semi sterile. Il primo modello imita fedelmente il tipico ambiente esotico ed equatoriale.

Per questa motivazione possono essere presenti anche delle piante reali, che richiedono, tuttavia, una cura minuziosa e sicuramente professionale.

La seconda struttura fa riferimento all’utilizzo di elementi indispensabili alla vita dell’animale, senza quindi oggetti finalizzati ad un uso ornamentale.

Caratteristiche fondamentali di un terrario

Il terrario per tartarughe di terra deve essere necessariamente asciutto e caratterizzato da parti ombreggianti.

Inoltre, al suo interno, dev’essere presente dell’acqua tersa e pulita per il benessere dell’animale, ma anche terra sufficiente per permettere lo scavo ed il successivo letargo della specie.

Può essere progettato in differenti materiali: in vetro, in legno, in plastica oppure in rete.

Gli specialisti consigliano quello in vetro, per cui la pulizia risulta facilitata ed è possibile osservare al suo interno, anche se quello più naturale è, indubbiamente, realizzato in legno, in quanto ospita numerosi animali o specie dalle dimensioni cospicue e conferisce un maggior isolamento.

Un aspetto molto importante, è che le dimensioni del terrario devono essere proporzionate alla tartaruga.

Come scegliere il miglior terrario per tartarughe di terra?

Innanzitutto, per scegliere il migliore terrario per tartarughe terrestri è bene tenere in considerazione la grandezza della testuggine. A seconda di questa caratteristica, le dimensioni del terrario possono variare.

Se non viene scelto accuratamente, potrebbe causare sintomi di stress nella tartaruga. Nei casi peggiori, questa tensione, può far sviluppare malattie o addirittura farlo morire.

La testuggine può crescere velocemente ed aver bisogno di maggiore spazio da occupare. È un fattore importantissimo da tenere in considerazione per assicurare il benessere e la vita dell’animale stesso.

Un altro criterio di valutazione concerne i materiali, che possono agevolare o meno lo spostamento.

Il vetro è semplice da pulire, fisso e, al contempo, un ambiente decisamente molto sicuro per la solidità.

Il legno trattiene il calore ed una temperatura elevata, adatta per alcune tipologie specifiche e decisamente naturale.

La plastica è leggera da trasportare, tuttavia è sconsigliata perché può causare danni, talvolta anche gravi, all’animale e per questo dovrà rimanervici per un periodo di tempo piuttosto ristretto.

Infine, l’ultimo materiale utilizzabile è la rete, che, però, è adatta soltanto per l’inserimento nel terreno, anche se riduce i cattivi odori e lascia filtrare la luce del sole.

Come già anticipato, la sicurezza è un altro aspetto fondamentale e, per questa motivazione, è bene scegliere un terrario con chiusure adibite alla salvaguardia della tartaruga terrestre.

Diminuiranno, in tale modo, le possibilità di fuga. L’animale ospitato dovrà, inoltre, essere protetto in caso di tocchi o colpi involontari attraverso, in particolare, il materiale o la collocazione del terrario.

Fondamentale è, inoltre, la pulizia della struttura, che può diventare un’impresa ardua nel caso in cui, ad esempio, le componenti non si aprano completamente.

Infine, le testuggini di terra potrebbero, a seconda della specie, richiedere maggiormente o meno luce oppure ricambio d’aria.

Alla luce di tutto ciò che abbiamo detto, è importante valutare il rapporto qualità/prezzo dell’eventuale modello di terrario che sceglierai per la tua tartaruga.

Migliori terrari per tartarughe di terra:

  • Exo Terra Terrario in Vetro

terrario per tartarughe di terra migliore

Al primo posto della nostra classifica, un terrario per tartarughe di terra, realizzato in vetro, che misura 60 x 45 x 30 cm.

Gli sportelli anteriori sono apribili, anche singolarmente, e permettono un ricambio d’aria continuo ed è dotato di una chiusura sicura che minimizza le possibilità di fuga della tartaruga di terra ospitata.

Il fondo è impermeabile mentre il coperchio rimovibile garantisce un’igiene profonda oppure a scopi ornamentali. Oltre a ciò, è incluso lo sfondo che riproduce fedelmente l’ambiente equatoriale.

Della base si può dire che sia rialzata e permetta l’inserimento di sistemi di riscaldamento al di sotto della stessa, per ricreare le tipiche temperature a cui sono soggette, in natura, le stesse tartarughe terrestri.

Pro:

  • ottimo rapporto qualità/prezzo
  • presenti dei validi ed utili canali per l’inserimento di pietre calde o, preferibilmente, per la simulazione di cascate

Contro:

  • il design è particolare e può non essere di gradimento all’acquirente
  • Exoterra Kit terrario Tartaruga terrestre

Ora, parliamo di un terrario per tartarughe terrestri si presenta aperto ed è comprensivo di numerosi accessori, tra cui il tipico sfondo esotico, che ricorda l’habitat naturale delle testuggini di terra, e piante finte, che simulano quelle esotiche.

Inoltre, possiede una ciotola in ceramica, destinata al nutrimento dell’animale. Come ultimo aspetto, è bene ricordare che le dimensioni sono di 60 x 35 x 23 cm.

Pro:

  •  buon rapporto tra qualità e prezzo

Contro:

  • la lampada per l’illuminazione ed il riscaldamento non è inclusa nella vendita.

Exoterra Kit terrario per tartaruga terrestre, 60 x 35 x 23 cm
  • Supporto di illuminazione con lampadina fluorescente compatta UVB 150

  • Terrario per Tartarughe in legno

Questo terrario per tartarughe di terra si presenta con un’apertura nella zona superiore e risulta di 100 x 60 x 60 cm, quindi decisamente più ampio rispetto alla struttura precedente.

È realizzato in legno e truciolato, ossia pannelli in fibra di legno che sono spessi 5 cm.

Si tratta di un modello dal design semplice ma in grado di accogliere in maniera rassicurante le vostre tartarughe d terra.

Pro:

  • i pannelli frontali e realizzati in vetro sono scorrevoli, quindi facilitano l’igiene e la pulizia dell’habitat.
  • sistema di aerazione efficace.

Contro:

  • terrario da montare


  • Zoomed Tortoise House

A differenza dei modelli precedentemente proposti, questo terrario per tartarughe terrestri è realizzato in legno e metallo. Per questa motivazione può essere posizionato sia all’interno di una stanza, sia all’esterno.

Le sue dimensioni sono di 94 x 63,5 x 33 cm. Questo terrario per tartarughe ha le sembianze di una casetta con griglia apribile superiore.

Uno dei motivi per i quali tale modello è molto acquistato, è il suo design. Un terrario quindi adatto per esterno ma anche per balconi o terrazze.

Buono il suo rapporto qualità/prezzo.

Pro:

  •  facile montaggio e semplice pulizia

Contro:

  • ideale soltanto per tartarughe terrestri di piccole dimensioni, data la taglia ridotta del terrario


  • Repiterra Terrario in legno

Si tratta di un modello di terrario per tartarughe di terra realizzato in legno, misura 100 x 50 x 50 cm. Dispone di un vetro frontale e di un’ottima areazione, grazie alla parte superiore priva di chiusura.

Una buona soluzione per far vivere serene le vostre tartarughe. Questo terrario, oltre ad essere molto bello esteticamente, è uno dei più validi sul mercato.

Il suo prezzo è concorrenziale.

Pro:

  • ottima aerazione

Contro:

  • le istruzioni di montaggio non sono in italiano
REPITERRA - terrario in legno 100 x 50 x 50 cm per tartaruga ventilazione superiore
  • Personalizzabile: crea un ambiente accogliente per i vostri piccoli cuccioli. Che sia una tartaruga, un serpente, un ragno o un’iguana: qui tutti riusciranno a creare il proprio rifugio....