Gps da trekking: classifica con prezzi dei migliori modelli sul mercato

gps da trekking

Non temete, non bisogna essere esclusivamente degli avventurieri incalliti alla Indiana Jones per sentire la necessità di acquistare un dispositivo GPS da trekking.

Se siete dei veri appassionati di escursionismo, potrebbe farvi sentire decisamente più sicuri, mentre vi addentrate in percorsi poco battuti, magari non presenti nella normale cartografia, portare nello zaino con voi uno di questi minuscoli e potentissimi concentrati di tecnologia moderna in grado di fornirvi preziose informazioni sul luogo in cui vi trovate e su quello che intendete raggiungere in tempo reale.

Per riuscire a scegliere convenientemente il migliore GPS da trekking abbiamo però bisogno di conoscere questo moderno strumento almeno un po’ più approfonditamente.

OffertaBestseller No. 1
Garmin eTrex 10 Gps Portatile, Schermo B/N 2,2", Giallo / Nero
  • Schermo in bianco e nero da 2,2", facile da leggere in qualsiasi condizione di illuminazione
Bestseller No. 2
Garmin ETREX 32x - Navigatore portatile a colori da 2,2" e mappa TopoActive preinstallata,...
  • Schermo a colori da 2,2" che può essere leggibile alla luce del sole.
OffertaBestseller No. 3
Garmin eTrex Touch 35 GPS Portatile, Schermo 2.6", Altimetro Barometrico e Bussola Elettronica,...
  • eTrex Touch 35 è il nuovo GPS portatile outdoor per tutta la famiglia per le attività all'aperto e l'escursionismo
Bestseller No. 4
Garmin ETREX 22x GPS da mano con schermo a colori da 2,2" e mappa TopoActive preinstallata
  • Schermo a colori da 2,2" che può essere leggibile alla luce del sole.

Cosa è un GPS da trekking

Si tratta di un dispositivo ricevente ideato per orientarsi al di fuori dei sentieri ordinari, utilizza i segnali inviati dai satelliti orbitanti attorno all’asse terrestre. Il sistema funziona in questo modo: in ogni punto della Terra, anche nel più sperduto in cui vi troverete, sarete sempre raggiungibili dai segnali di almeno 3 satelliti orbitanti in grado di fornire le coordinate geografiche della vostra esatta posizione.

Chiaramente più satelliti ricevono il nostro segnale più accurata sarà la determinazione della nostra ubicazione. In media l’accuratezza del segnale satellitare può arrivare a determinare l’ esattezza di una posizione con uno scarto di 5/10 metri circa.

Grazie ai segnali prontamente inviati dai satelliti il GPS da trekking riesce a determinare con accuratezza la nostra posizione attuale, la distanza rimanente alla destinazione, l’altitudine misurata ed altre preziose informazioni per ogni escursionista.

Il moderno escursionista avrà a disposizione nel GPS da trekking un unico strumento altamente tecnologico all’interno del quale sono stati preventivamente installati cartografia, misurazioni altimetriche, bussola elettronica e barometro, il tutto in un dispositivo leggero, facile da trasportare, impermeabile e resistente.

Caratteristiche fondamentali di un GPS da trekking

Nella ricerca del miglior GPS da trekking bisogna tenere presente sia le esigenze personali, sia le caratteristiche che devono essere necessariamente presenti nello strumento che ci apprestiamo a valutare per l’acquisto. Trattandosi di un dispositivo da portare nelle escursioni a piedi dovrà ovviamente avere un peso ridotto, una particolare robustezza, grande resistenza agli urti e alle polveri ed una comprovata impermeabilità.

Altro elemento decisamente importante da prendere davvero in considerazione è la qualità delle batterie: trattandosi di uno strumento nato per escursionismo ed alpinismo , il GPS da trekking dovrà avere una grande autonomia energetica in modo tale da poterci assistere facilmente nella durata dell’intera nostra passeggiata. Generalmente i GPS da trekking sono dotati di batterie normali o ricaricabili (le classiche stilo, per intenderci), da sostituire comodamente anche nel corso dell’escursione.

Lo schermo in dotazione ai GPS da trekking è chiaramente di qualità inferiore ad un qualsiasi smartphone di ultima generazione e non tutti sono provvisti di touch screen. L’importante è che il nostro dispositivo abbia uno schermo abbastanza ampio da poter essere usato comodamente e che abbia una risoluzione tale da permetterci la lettura delle carte in maniera agevole in qualsiasi condizione di luce. Non dimentichiamo che un touch screen, inoltre, tende a consumare più energia di uno schermo tradizionale e che, probabilmente, quando dovremo usare il nostro GPS da trekking, preferiremo usarlo più spesso indossando i guanti.

In questi casi uno schermo utilizzabile anche con la mano guantata è certamente da tenere in buona considerazione. A parte queste caratteristiche fisiche il nostro GPS da trekking dovrà essere dotato di un altimetro che consenta di conoscere con esattezza i dislivelli del percorso che intendiamo affrontare e di determinare la posizione altimetrica alla quale ci troviamo con la maggiore precisione possibile, nei migliori GPS da trekking troveremo invece in funzione un altimetro barometrico che si serve della misurazione della pressione dell’aria per migliorare la precisione dei dati altimetrici.

Un altro strumento ritenuto particolarmente utile è la bussola elettronica che consente di conoscere la direzione dei punti cardinali anche quando non siamo in movimento ma fermi. I migliori GPS da trekking inoltre si servono del sistema di localizzazione GPS unitamente a quello GLONASS (circa 24 satelliti in più) perché combinando le informazioni ricevute da entrambi i sistemi la determinazione della posizione può essere ancora più accurata.

Alcuni fra i migliori GPS da trekking possono essere già dotati di una mappatura pre-caricata direttamente nella memoria del dispositivo, alcuni escursionisti la trovano pratica ed utile soprattutto per le prime uscite, mentre altri preferiscono avere la possibilità di scaricare le mappe scelte liberamente da internet perché le trovano più accurate.

Scegliere un GPS da trekking

Contrariamente a quanto possa sembrare la valutazione del miglior GPS da trekking non sarà particolarmente semplice, fortunatamente esistono sul mercato davvero infiniti modelli con caratteristiche diversissime tali da portarci autonomamente alla scelta definitiva.

Bisogna comprendere le nostre esigenze personali ed adattarle ai prodotti esistenti in commercio. Teniamo conto che un modello dotato di schermo più ampio sarà certamente più pesante, ma probabilmente più comodo nella lettura dei dati. Un dispositivo dotato di schermo a colori sarà decisamente più costoso di uno dotato di quello in bianco e nero, ma consumerà molta meno energia dalle batterie.

L’altimetro barometrico e la bussola elettronica sono accessori vivamente raccomandati perché possono essere davvero di grande aiuto, mentre la mappatura precaricata potrebbe non essere poi così fondamentale per le nostre escursioni in natura.

Comunque rimane altamente consigliabile non affidarsi esclusivamente ad un GPS da trekking quando si decide di organizzare un’escursione, ma di fornirsi sempre di una bussola manuale e di mappe della zona al fine di scongiurare qualsiasi tipo di problema che potrebbe insorgere nello svolgersi della camminata.

I migliori 5 GPS da trekking sul mercato – Classifica:

  • Garmin GPS portatile Gpsmap® 64s – miglior scelta

gps da trekking garmin

Il Garmin GPS portatile Gpsmap 64s è dotato di uno schermo touch antiriflesso a colori LCD da 2,6″, di un ricevitore GPS e GLONASS, di un altimetro barometrico e di una bussola a tre assi. Può essere utilizzato anche indossando dei guanti per via della comodissima interfaccia utente dotata di pulsanti.

Ha un sistema a doppia batteria e un’antenna quad helix che consente di determinare le posizioni in maniera rapida e precisa. Ha un sistema di connettività wireless tramite il bluetooth che gli consente di collegarsi anche a dispositivi Garmin compatibili, fra cui la action cam VIRB trasformandosi in un telecomando vero e proprio.

Questo prodotto vanta 4GB di memoria interna e una slot microSD che vi permetterà di caricare le vostre mappe. Il dispositivo funziona con due batterie stilo AA non fronite. Il peso è di 263 grammi, le dimensioni sono di 6,1 x 3,6 x 16 cm.

PRO:
Lo schermo è a colori, touch, ma integrato con un’interfaccia che ne consente agevolmente l’utilizzo con la mano guantata. Riceve sia i satelliti GPS che GLONASS ed è attrezzato con un’antenna quad helix. Dotato di altimetro barometrico e bussola a tre assi.

Ha un’ampia memoria interna ed uno slot microSD.
Si può connettere in modalità wireless con altri dispositivi per condividere qualsiasi informazione in tempo reale.

CONTRO:
Non è fra i dispositivi più leggeri.

  • Garmin Etrex 10 Gps Portatile

Il Garmin Etrex 10 ha uno schermo da 2,2″ in bianco e nero di facile lettura in tutte le condizioni di illuminazione, è resistente ed impermeabile. Il ricevitore GPS è ad alta sensibilità, abilitato WAAS ed è in grado di rilevare sia i satelliti GPS che GLONASS .
Supporta i file GPX di geocaching per il download delle geocache, funziona con due batterie stilo AA. Il peso è di soli 141 grammi, le dimensioni sono di 3,3 x 10,2 x 5,3 cm.

PRO:
Il peso è di 141 grammi e le dimensioni sono molto contenute.
E’ robusto e riceve sia i satelliti GPS che quelli GLONASS.
Supporta file GPX.

CONTRO:
Ha uno schermo in bianco e nero piuttosto limitato.

Offerta
Garmin eTrex 10 Gps Portatile, Schermo B/N 2,2", Giallo / Nero
  • Schermo in bianco e nero da 2,2", facile da leggere in qualsiasi condizione di illuminazione
  • Garmin eTrex 20x GPS Portatile

Il Garmin eTrex 20x ha uno schermo da 2,2″ a colori, antiriflesso e ad alta risoluzione (65K), è particolarmente robusto e resistente ed è, in effetti, la versione aggiornata dell’etrex 20.

Il dispostivo è dotato di un ricevitore GPS ad alta sensibilità con HotFix e supporto GLONASS (per cui riesce a mantenere la localizzazione anche nelle condizioni più disagevoli) ed è possibile portarlo ovunque grazie ad una serie di staffe compatibili, funziona con due batterie stilo AA non fornite. Il peso è di soli 141 grammi, le dimensioni sono di 5,4 x 10,3 x 3,3 cm.

PRO:
Lo schermo è a colori e ad alta risoluzione.
Supporta la tecnologia GPS e GLONASS .
Sono disponibili parecchi utili accessori per il trasporto in escursione, come i robusti supporti per bici, quad e si può fissare su un’imbarcazione per pescare o navigare a vela.
Il peso è ridotto e le dimensioni moderate.

CONTRO:
Lo schermo non è particolarmente grande.
Non ha in dotazione l’altimetro barometrico e la bussola elettronica a tre assi.

  • Garmin eTrex 30x GPS Portatile

Il Garmin eTrex 30X ha uno schermo TFT transflettivo a colori 65K da 2,2″, ha la bussola elettronica con compensazione a tre assi integrata e un altimetro barometrico, riceve il segnale sia dai satelliti GPS che dai GLONASS.

Il ricevitore GPS EGNOS è ad alta sensibilità con HotFix. Lo strumento è dotato di mappa Garmin Topoactive dell’Europa Occidentale, funziona con due batterie stilo AA non fornite. Il peso è di soli 141 grammi, le dimensioni di 5,4 x 3,3 x 10,3 cm.

PRO:
Lo schermo in dotazione è a colori (65K).
Ha la bussola elettronica e l’altimetro barometrico integrati.
Risulta compatibile sia con la rete GPS che GLONASS, il ricevitore GPS EGNOS è ad alta sensibilità dotato di HotFix.
Il dispositivo è equipaggiato con la mappatura Garmin Topoactive.

CONTRO:
Non è dotato dell’interfaccia utente che ne facilita l’uso con mano guantata.

Garmin eTrex 30x GPS Portatile, Schermo 2.2", Mappa TopoActive Europa Occidentale, Altimetro...
  • Schermo a colori chiari e cristallini da 2,2 pollici. Bussola a 3 assi e altimetro barometrico
  • Garmin Montana 610 GPS Portatile

Il Garmin Montana 610 GPS è dotato di uno schermo Touchscreen TFT transflectiv (65K), a colori da 4″ con doppio orientamento, ha un altimetro barometrico ed una bussola a tre assi, supporta sia la tecnologia GPS che GLONASS.

A disposizione dell’escursionista vi è un’ampia gamma di accessori utili come sistemi di supporto ed è dotato di fotocamera digitale integrata da 8 MP che consente di scattare foto geo-referenziate. Il dispositivo ha la cartografia pre-caricata (Worldwide Basemap) ed uno slot MicroSD. L’alimentazione è assicurata da una batteria agli ioni di litio, inclusa nella confezione. Il peso è di 290 grammi, le dimensioni di 3,6 x 7,4 x 14,5 cm.

PRO:
Lo schermo touch a colori ad alta risoluzione è molto ampio e a doppio orientamento.
Ha un altimetro barometrico e una bussola a tre assi.
Può usufruire della tecnologia GPS e GLONASS.
La cartografia Worldwide Basemap è precaricata ed ha uno slot MicroSD.
Possono essere abbinati una grande varietà di accessori compatibili.

CONTRO:
Il peso e le dimensioni sono un po’ più importanti della media di questi prodotti.

Offerta
Garmin Montana 610 GPS Portatile, Schermo da 4" Touch, Nero/Verde
  • GPS e GLONASS: posizionamento più preciso e rapido