Contavasche – Come scegliere il più adatto a te? Recensioni e prezzi dei migliori modelli

contavasche nuoto

Il miglior contavasche, per chi pratica nuovo e si allena in piscina oppure al mare, rappresenta lo strumento tecnico necessario per monitorare e migliorare esponenzialmente tutte le proprie prestazioni mentre ci si trova in acqua. Ma per rendere una sessione di allenamento perfetta occorre necessariamente indossare un contavasche che sia perfetto: ecco qualche consiglio utile per scegliere il migliore modello in commercio ed evitare di acquistare prodotti tutt’altro che ottimali.

Bestseller No. 1
Sportcount cronometro-contavasche da dito
  • Memorizza fino a 200 tempi/vasca individuali
Bestseller No. 2
Contavasche digitale da dito per il nuoto Lapcounter grigio
  • Conta la vasca con una semplice pressione del pollice
OffertaBestseller No. 3
2016 Swimovate Piscinamate2 Swim Watch in Black
  • Ovunque si nuota il PoolMate2 conosce la distanza.
OffertaBestseller No. 4
Xiaomi MI Smart Band 4, Schermo 0.95" AMOLED, Touchscreen, con Monitoraggi e Funzioni Sport, Nero...
  • Batteria: 135mAh di capacità, durata fino a 20 giorni, tempo di ricarica 2 ore
Bestseller No. 5
Cronometro con contavasche da dito per nuoto Combo - BLU
  • Visualizza il tempo/vasca totale e il tempo più veloce, più lento e medio

Il contavasche e il cinturino

Come primo aspetto bisogna valutare attentamente la qualità del cinturino, affinché questa parte possa essere analizzata con estrema cura e precisione e soprattutto si possa indossare uno strumento che sia comodo. Il materiale ideale è la gomma, che evita non solo irritazioni ma anche che lo stesso cinturino si possa usurare o rovinare a contatto con sostanze quali cloro e sale marino. Inoltre è bene prendere in considerazione anche la possibilità di regolare il cinturino, evitando che questo possa stringere eccessivamente il proprio polso, rendendo la situazione meno piacevole del previsto.

Fattore impermeabilità

Molto importante anche considerare quante siano le atmosfere sopportate dal contavasche, in maniera tale che si possa evitare di danneggiare lo stesso strumento quando si nuota a certe profondità, prevenendo quindi una serie di potenziali complicazioni che possono impedire l’utilizzo corretto dello strumento. Analizzare questo dettaglio permette di escludere i modelli che non sopportano determinate pressioni subacquee, andando invece alla ricerca del modo che può essere sfruttato per il tipo di allenamento che deve essere sostenuto, prevenendo quindi potenziali complicanze che possono avere delle ripercussioni tutt’altro che piacevoli.

Il display e la sua trasparenza

Anche il display deve essere di prima qualità quando si parla del contavasche, affinché sia possibile indossare al proprio polso uno strumento affidabile. Per trasparenza si intende la qualità del vetro dello stesso accessorio, che non deve subire alterazioni una volta immerso nell’acqua, facendo quindi in modo che il risultato finale possa essere quello di monitorare in tempo reale, anche mentre si nuota, i parametri della prestazione messa in atto. Pertanto il display deve necessariamente essere caratterizzato da un ottimo grado di precisione e soprattutto fare in modo che l’utilizzo di tale strumento possa essere continuativo.

Come scegliere il miglior contavasche?

Il migliore contavasche è quello che offre una precisione assoluta nella registrazione dei diversi dati e che, di conseguenza, riesca a prevenire l’analisi di dati che non corrispondono affatto alla realtà.
Questo vuol dire che il contavasche deve avere un margine di errore pari allo zero e inoltre mostrare una serie di dati come distanza della vasca, metri percorsi, tempo di allenamento e lo sforzo effettuato, ovvero monitorare i battiti cardiaci, facendo quindi in modo che l’allenamento si possa svolgere in totale sicurezza e sia possibile prevenire potenziali complicanze che hanno delle ripercussioni negative sull’allenamento stesso.

I migliori 5 contavasche sul mercato:

  • Contavasche PoolMate 2

contavache migliore

Uno dei migliori modelli in commercio visto che questo strumento si palesa come affidabile e in grado di rispondere alle esigenze dei nuotatori esperti. Il cinturino in gomma può essere regolato grazie all’apposita cinghia mentre il display si presenta con delle scritte blu che possono essere lette anche in condizioni di forte luminosità. Questo contavasche possiede due programmi di registrazione, ovvero quello per piscina e per le nuotate in mare aperto oppure al lago: nel primo caso, i dati registrati riguardano la distanza, il ritmo cardiaco e le calorie bruciate, mentre nel secondo viene dettato anche il ritmo delle bracciate nonché la durata dell’allenamento svolto. Pertanto uno strumento che, grazie anche alla funzione di memorizzazione dei diversi dati, offre la sicurezza di poter monitorare l’allenamento e migliorare le eventuali prestazioni messe in atto durante la sessione di esercizio fisico.

Offerta
2016 Swimovate Piscinamate2 Swim Watch in Black
  • Ovunque si nuota il PoolMate2 conosce la distanza.
  • Sportcount

Cinturino in gomma e display di piccole dimensioni per questo contavasche che nasce per migliorare le prestazioni di chi nuota in piscina. Molto pratico da utilizzare, lo strumento in questione si contraddistingue per essere dotato di una funzione di memoria che permette la registrazione del tempo totale di allenamento, quello medio e soprattutto il migliore e peggiore registrato durante lo svolgimento dell’esercizio.

Grazie a questo insieme di dati è possibile scegliere come impostare la prossima serie di esercizi visto che l’atleta può valutare i tempi da lui registrati e cercare di migliorarli durante lo svolgimento dell’esercizio stesso. Inoltre i segnali acustici permettono di capire quando il tempo di una vasca viene migliorato oppure peggiorato, rendendo quindi l’allenamento maggiormente competitivo. Sul fattore impermeabilità, questo modello non è adatto per le immersioni, visto che non permette di scendere oltre una profondità di cinque metri, quindi non è adatto per gli allenamenti che vengono svolti al mare.

Sportcount cronometro-contavasche da dito
  • Memorizza fino a 200 tempi/vasca individuali
  • Finis Tempo Trainer Pro

Questo modello di contavasche è ideale qualora si voglia impostare il ritmo della sessione dell’allenamento, dato che ogni segnale acustico indica la bracciata che deve essere compiuta. La frequenza di emissione del segnale può essere impostato per un valore minimo pari a 0,2 secondi fino a un massimo di 100, per le nuotate che magari sono rilassanti o per esercizi di riscaldamento o scaricamento della stanchezza.

Le varie clip che compongono questo strumento, inoltre, lo tramutano in un vero e proprio alleato anche per lo svolgimento di altre attività sportive, come ciclismo e corsa. Occorre sottolineare comunque come la precisione di registrazione dei vari dati sia leggermente inferiore rispetto ai modelli precedenti e inoltre questo strumento è poco pratico da indossare al polso, cosa che costringe uno sportivo a sfruttarlo sotto la cuffia oppure usando le clip per fissarlo ad altre parti del costume.

  • iHealth Wave

Questo contavasche si presenta come il classico orologio per monitorare l’attività fisica il quale necessita obbligatoriamente del supporto della sua applicazione. Per usufruire delle diverse funzioni di registrazione e controllo dell’attività fisica occorre, infatti, creare un account principale per poter iniziare a usufruire del dispositivo stesso, il quale pecca di imprecisione nella registrazione dei diversi dati. Altro aspetto poco curato è il display, che in condizioni di forte luminosità tende a essere sostanzialmente illeggibile, rendendo maggiormente difficoltosa l’analisi dei dati ottenuti che riguardano l’attività fisica stessa. Inoltre il cinturino tende a essere poco pratico e spesso si apre durante lo svolgimento dell’attività fisica, cosa che comporta il rischio della perdita dello stesso accessorio. Pertanto questo articolo è da utilizzare in piccole piscine, quindi adatto per coloro che praticano da poco il nuoto.

iHealth Wave Activity Tracker per Monitorare l'Attività Fisica anche Durante il Nuoto ed il Sonno,...
  • Consente di conoscere lo stato del proprio corpo sia in movimento che da fermo e di monitorare i segni vitali in qualsiasi luogo e momento; iImpermeabile fino a 30 metri sott'acqua
  • Lapcounter

Questo contavasche è uno strumento molto semplice che non richieste grosse procedure per essere sfruttato ma che, allo stesso tempo, non possiede delle funzioni innovative. Il compito di questo strumento è quello di registrare il numero di vasche effettuate, il tempo impiegato, la distanza percorsa e le calorie, permettendo di compiere un confronto tra le diverse sessioni di allenamento affinché sia possibile migliorare la propria prestazione. Pertanto occorre sottolineare come questo articolo sia abbastanza basilare ma anche ottimale per un utilizzo nelle acqua aperte, ovvero al mare, visto che resiste a una profondità di cinquanta metri. Abbastanza comodo, questo articolo è l’ideale per chi cerca la semplicità e una mole di dati da monitorare non eccessiva.