Cerchi un buon estrattore di succo Philips? Guida all’acquisto con modelli, foto e prezzi

estrattore di succo philips

Quando si vuole gustare un buon succo di frutta, la scelta migliore che bisogna compiere consiste semplicemente nel scegliere un ottimo estrattore di succo e il marchio Philips riesce nell’impresa di garantire tale risultato finale.
Affinché possiate gustare dei succhi di frutta che possano essere definiti come perfetti, bisogna acquistare i migliori estrattori di succo Philips: ecco come individuarli e su quali modelli far ricadere la propria decisione finale.

OffertaBestseller No. 1
Panasonic MJ-L501KXE Slow Juicer, Estrattore di Succo Professionale, Accessori per Granite e...
  • Speciale tecnologia di pressatura a bassa velocità per alta conservazione dei nutrienti e la massima resa di succo
OffertaBestseller No. 2
Imetec Succovivo Pro 2000 Estrattore di Succo Professionale a Freddo, Spremitura Lenta 48 Giri/Min,...
  • Estrattore a freddo professionale (ad uso domestico), bassa velocità (48 giri/min), mantiene il 100% di vitamine di frutta e verdura
OffertaBestseller No. 3
RGV 110851 Estrattore,200W,Argento
  • Juice Art Digital, estrattore di succo digitale, 3 velocità 45-50-55 giri al minuto, Pannello comandi digitale touch screen
Bestseller No. 4
Estrattore di Succo a Freddo Housnat, Estrattore di frutta e verdura con Motore Silenzioso e...
  • 🍎【Alta resa di succo e sistema a spirale di aggiornamento】 L'estrattore lento con sistema di masticazione a 7 spirali può separare perfettamente succo e polpa, estrarre il succo con maggiore...
OffertaBestseller No. 5
Cecotec Estrattore Juice&Fresh 400 Titan White. 400W, 20.000 giri al minuto, 2 velocità, tubo di...
  • Centrifuga orbitale per estrarre il massimo succo di frutta e verdura con una potenza di 400 W e 20000 giri al minuto. Disco con rivestimento in titanio nero che migliora la durezza e mantiene...

Come scegliere i migliori estrattori di succo Philips

In commercio esistono diversi modelli di estrattori di succo del marchio Philips ma in pochi riescono a ottenere il titoli di migliori sul mercato.
Vediamo quali parametri devono essere valutati in fase di scelta.

  • La capienza dell’estrattore Philips

Per prima cosa è bene valutare la capienza dell’estrattore di succo, ovvero quanta frutta oppure ortaggi possono essere messi all’interno dell’elettrodomestico stesso.
Occorre sottolineare come questo parametro incida anche sulla tempistica di preparazione dello stesso succo che si vuole ottenere, ovvero più è capiente lo stesso serbatoio, minore è il tempo di attesa.
Pertanto un ottimo estrattore è quello che riesce a contenere una buona quantità di frutta o altri ingredienti che devono essere frullati per ottenere il succo.

  • La qualità delle lame dell’estrattore di succo Philips

Particolare attenzione alla qualità delle lame, parametro che spesso viene sottovalutato.
Queste devono essere affilate e offrire un taglio costante dei prodotti, facendo in modo che questi possano essere suddivisi perfettamente e si possa ottenere un ottimo succo.
Ovviamente le lame devono anche essere in grado di resistere e impedire la formazione della ruggine: essendo a stretto contatto con i liquidi, le lame devono evitare di creare situazioni che possono incidere negativamente sulla qualità dello stesso succo.
Pertanto lame affilate e resistenti consentono la lavorazione del succo e garantiscono un buon prodotto.

  • Le velocità e programmi di lavorazione degli estrattori di succo Philips

Sul fronte tecnico è bene mettere in chiaro come l’estrattore di succo Philips, per essere definito come il migliore, deve presentarsi con diversi programmi di lavorazione.
Per esempio il modello in questione deve offrire almeno tre velocità differenti, che possono essere impostate con facilità e che permettono di lavorare i diversi ingredienti senza alcuna difficoltà.

Inoltre un buon estrattore di succo Philips deve anche essere in grado di creare salse oppure granite, qualora si voglia avere uno strumento maggiormente completo.
Questo dipende dalla propria decisione finale e ovviamente occorre valutare attentamente anche il prezzo dato che maggiori sono le funzioni, superiore è il costo dell’elettrodomestico.

  • La pulizia e spreco degli estrattori di succo Philips

Gli estrattori di succo, come facilmente prevedibile, hanno anche un certo livello di potenza e questo parametro deve essere rapportato alla lavorazione e alla quantità di spreco del frutto. Ma cosa significa? Semplicemente che il migliore degli estrattori di succo Philips è quello che, dal frutto, ottiene una percentuale di succo che si avvicina al 100%, ovvero che impedisce grossi sprechi.

Inoltre la pulizia deve essere garantita da questo strumento, che durante la lavorazione non deve far schizzare il succo dalle bocchette di uscita, facendolo uscire con troppa pressione. Il succo deve essere inoltre pulito, ovvero semi e pezzi di buccia devono essere rimossi ed espulsi dall’elettrodomestico separatamente.
Infine la facilità di pulizia deve contraddistinguere l’estrattore, che non deve richiedere grosse operazioni per essere appunto pulito. Questi sono tutti i parametri che permettono di identificare i migliori estrattori di succo Philips.

I migliori 5 modelli di estrattore di succo Philips:

Vediamo quali sono i migliori estrattori di succo Philips e quali caratteristiche li identificano.

  • Modello Philips HR1832/03 – il migliore sul mercato

estrattore di succo philips professionale

Un modello molto semplice dalle dimensioni pari a 41,9 x 23,6 x 23,4 centimetri e peso di circa 2 chili che rendono questo strumento molto compatto e adatto a ogni cucina.
Sono due le funzioni che possono essere azionate, ovvero estrazione e centrifuga ed entrambe sono accompagnate da regolatore di velocità e funzione Quick Clean, che permette una pulizia rapida vista la struttura dell’estrattore, totalmente liscia.

Altro tipo di caratteristica è data dalla rapidità di estrazione del succo, nella media, e dalla rimozione della polpa, che viene raccolta dall’estrattore Philips e lasciata sul fondo.
Un ottimo modello che, però, tende a essere leggermente rumoroso.

Philips Estrattori Microjuicer HR1894/80 Estrattore di Succo con Tecnologia Micro Masticating per...
  • Tecnologia MicroMasticating sviluppata in collaborazione con l'università di Innsbruck
  • Philips HR1836/00

Questo estrattore di succo Philips ha una capienza complessiva pari a 1,5 litri e dimensioni di 23,3 x 23,3 x 42 centimetri: esteticamente i due modelli si assomigliano parecchio e proprio per tale motivo è bene analizzare le diverse tipologie di funzioni.
Questo modello non è dotato di centrifuga ma, in compenso, possiede la funzione antigoccia: questo significa che nemmeno una goccia di succo viene sprecata durante la realizzazione dello stesso.

Inoltre occorre mettere in risalto il fatto che questo modello tende a essere maggiormente semplice da pulire. A primo colpo d’occhio si potrebbe dire che questo estrattore sia migliore di quello precedente ma purtroppo bisogna parlare del fatto che alcuni residui di buccia tendono a finire nel succo, rendendolo quindi meno piacevole da bere.

  • Philips Viva Collection

Questo estrattore di succo può essere definito come abbastanza innovativo per il semplice fatto che, il medesimo, consente di ottenere il succo senza l’utilizzo delle lame.
La funzione Gentle Squeezing, infatti, evita di frullare il frutto o altro ingrediente che viene inserito ma, al contrario, lo spreme con attenzione. Grazie a questa lavorazione è possibile mantenere integre le fibre dello stesso succo, il cui sapore sarà maggiormente genuino.

Altro parametro fondamentale è dato dal design orizzontale e dall’apertura da 7 centimetri che permettono di inserire i frutti, permettendo di inserire anche fette abbastanza spesse.
Il solo difetto è dato dal fatto che, questo estrattore di succo Philips, impiega molto tempo per dare vita al succo, ovvero per realizzarlo.

Philips Viva Collection HR1888/80 Estrattore di Succo, Tecnologia GentleSqueezing, Apertura di...
  • Tecnologia Gentle Squeezing - Senza lame, separa il succo dalla polpa spremendo, per succhi corposi e ricchi di fibre
  • Philips HR1855/70

Un modello basilare di estrattore di succo Philips che comunque riesce a dire la sua in confronto agli altri modelli. Estrattore e centrifuga sono le funzioni basilari che contraddistinguono questo modello, il quale consente effettivamente di ottenere un succo e altri piccoli preparati privi di rifiuti e residui di lavorazione.

La capienza è pari a 2 litri, quindi la quantità di ingredienti che possono essere inseriti è superiore rispetto agli altri modelli mentre, per quanto concerne la lavorazione, questa è priva di grossi sprechi. Le lame tendono però a essere leggermente deboli e questo impedisce di avere un succo di frutta perfetto. Inoltre la pulizia richiede qualche attimo in più rispetto agli altri modelli.

  • Philips Estrattori Microjuicer

Molto tecnico e in grado di offrire tanto buon succo: questo estrattore di succo Philips non si limita a estrarre il succo, ma lo lavora con precisione dato che gli ingredienti vengono prima tagliati e poi spremuti. Ma non solo: la funzione MicroMasticating consente la spremitura anche delle piccole parti dell’ingrediente inserito, facendo in modo che ogni singola parte dell’ingrediente stesso venga trasformata in succo.

Pertanto un modello molto preciso dotato anche di funzione di risparmio energetico, salva gocce e soprattutto impedisce ai residui di essere lavorati con la polpa.
Il fatto che sia molto lento potrebbe influire negativamente sulla propria decisione finale, ma siamo di fronte a un modello abbastanza potente da utilizzare e all’avanguardia.