Come scegliere il migliore carrello portapacchi? [ Guida completa con recensioni ]

Carrello portapacchi: utile e versatile

I carrelli manuali per il trasporto di oggetti sono molto utili in diverse occasioni, in casa ma soprattutto sul lavoro.

Ad esempio è uno strumento molto importante per coloro che effettuano consegne, o per il movimento merci. Però si può utilizzare anche in casa, basti pensare ad un trasloco o per spostare legna o sacchi di pellet.

Esistono diversi tipi di carrelli portapacchi per usi e carichi svariati.

Un buon carrello deve essere prima di tutto pratico e maneggevole, ma allo stesso tempo robusto, quindi il materiale ideale è l’acciaio o l’alluminio.

In questa piccola guida ti mostreremo le tipologie di carrelli portapacchi e come scegliere il miglior modello adatto alle tue esigenze.

OffertaBestseller No. 1
Bestseller No. 2
Carrello a mano pieghevole,50Kg/110lbs Carrello portautensili solido a 4 ruote
  • ★【Pieghevole per una facile memorizzazione】 -Può essere piegato facilmente in pochi secondi. Con il formato compatto e leggero (4 libbre), è possibile inserire nello zaino dopo piegato e non...
Bestseller No. 3
Carrello con Pianale Pieghevole in Acciaio, Portatutto con 4 ruote da trasporto con portata massima...
  • Dimensioni: 83x73x48 cm, portata massima 150 KG. Altezza del pianale da terra 13 cm.
OffertaBestseller No. 4
Carrello Industriale Pieghevole in Alluminio - con Pneumatici Antiforatura e Capacità di Carico di...
  • Alta qualità: questi carrelli pratici e resistenti, fatti in alluminio, sono così stabili da trasportare tutti i tipi di merce.

Tipologie di carrelli portapacchi

carrello portapacchi

Sul mercato esistono diverse tipologie di carrelli portapacchi:

  • carrelli a due ruote
  • carrello saliscale
  •  carrelli pieghevoli
  • carrelli multiposizione

Il carrello a due ruote è il classico modello con pedana stretta o con un pianale più ampio per caricare merci più grandi.

Questo modello solitamente è richiudibile ed ha una capacità di carica che varia, a seconda dei modelli, da 80 a 250 kg. Questo è il modello più utilizzato e diffuso.

I carrelli saliscale sono a sei ruote, quindi consentono di inerpicarsi su dislivelli come le scale.

Hanno una pedana piuttosto ampia, di solito rinforzata, sono molto utilizzati durante i traslochi per caricare elettrodomestici o mobili voluminosi. La loro portata massima di solito è di 250 kg.

I carrelli pieghevoli sono molto leggeri, hanno una portata inferiore agli altri, massimo 135 kg, e sono ideali per l’uso domestico.
Si ripiegano per essere riposti facilmente.

I carrelli multiposizione sono realizzati per lo più in alluminio, si trasformano secondo diverse posizioni, hanno quattro ruote di cui due grandi e due piccole girevoli, la loro portata massima in appoggio su tutte le ruote può arrivare a 450 kg.

Come scegliere un buon carrello portapacchi?

Quando è necessario acquistare un carrello portapacchi bisogna prima di tutto valutare l’uso che se ne farà.

Molto importanti sono i materiali di realizzazione; il carrello deve essere robusto, quindi come abbiamo detto di acciaio, ferro o di alluminio.

E’ bene che sia dotato di manopole in gomma per garantire la presa sicura e ruote in gomma piena secondo la normativa antinfortunistica.

Dal punto di vista del prezzo, se un carrello che costa poco è uguale ad uno che costa molto di più sicuramente è realizzato con meno materiale quindi è meno robusto.

L’alluminio è molto leggero, ma non sopporta grandi pesi, invece l’acciaio inox è più resistente e inossidabile quindi non sarà soggetto a ruggine, ma risulta più costoso.

Nella struttura è importante che ci siano delle alette di protezione all’altezza delle ruote per evitare che il pacco, o il sacco, possa piegarsi e quindi rovinarsi con lo sfregamento sulle ruote.

Bisogna valutare anche le saldature, è importante che le saldature siano estese in modo da garantire la durata e l’affidabilità.

Veniamo alla pedana, chiamata anche pala, questa a seconda dei modelli può essere ampia o stretta, per la lunghezza invece bisogna specificare che più la pedana è profonda, minore è la portata ed è anche difficile l’utilizzo del carrello stesso.

La portata, cioè la capacità di carico può variare da 80 kg fino a 400 kg, ovviamente bisogna scegliere in base alle proprie necessità,

La portata va distinta in statica e dinamica, quindi al momento dell’acquisto bisogna fare attenzione alla dicitura, la portata statica indica che peso può portare il carrello da fermo, di solito è il valore di riferimento.

La portata dinamica si calcola tenendo conto della scorrevolezza delle ruote quando il carrello viene utilizzato; la portata dinamica è sempre inferiore a quella statica e indica il carico massimo applicabile.

La portata è influenzata dalle ruote, le ruote hanno diametro, tipo e indice di rotolamento diverse. Nei carrelli portapacchi vengono utilizzate ruote piene e ruote pneumatiche.

Queste ultime hanno una portata inferiore, la misura più diffusa è da 26 cm con il copertone realizzato con due strati, o tele, sovrapposti. Più tele corrispondono ad una qualità e portata maggiore.

Le ruote piene si classificano in base al materiale dell’anello, diametro di ruota e cerchio. Le ruote più economiche sono in plastica, poi ruote gommate con cerchio in plastica, e ruote in gomma con cerchio in ferro o alluminio.

Ma esistono ruote in gomma termica, in nylon con cerchio in ghisa o alluminio.

In base alla qualità del carrello il montaggio sarà diverso, un carrello economico che porta 80 kg monta ruote di plastica con diametro inferiore, un carrello di qualità monta ruote di diametro più grande realizzate in gomma elastica.

È molto importante valutare anche la sicurezza dei carrelli, bisogna assicurarsi che le manopole siano in gomma con alta aderenza, atossica, non in gomma dura che se si rompe crea punte molto pericolose.

Anche il carrello non deve avere angoli vivi per preservare la sicurezza, per evitare che si venga feriti accidentalmente.
Infine è da valutare la finitura, ossia il trattamento anti-ossidazione della struttura, soprattutto se è in ferro.

Carrello portapacchi – I migliori modelli qualità prezzo:

  • Stanley SXWTD-FT521

carrello portapacchi migliore

Questo modello, di colore giallo, ha un design a 3 ruote che consente un movimento facilitato su ostacoli e scale. Per richiuderlo il telaio superiore scorre comodamente in quello inferiore occupando un minore spazio di ingombro.

Le maniglie sono in plastica soft grip, con protezione per le nocche e garantiscono una migliore presa. Pesa 10,6 kg e misura 68 x 113 x 49 cm, mentre la sua portata massima è di 120 kg.

Telaio e piattaforma sono di acciaio, la ruota fissa PP/TPR. Il carrello Stanley Trucks può essere utilizzato in ambito domestico e professionale.

Il carrello è molto pratico, non tanto rigido ma va bene per dei trasporti di medie dimensione, tipo materiale edile.

Si ripiega in modo facile e veloce ed occupa pochissimo spazio, non essendo dotato di un sistema frenante bisogna fare attenzione ai trasporti di ingombranti su scale.

STANLEY SXWTD-FT521 Carrello Pieghevole, Capacità: 120 Kg, Giallo
  • Design unico a 3 ruote per un facile movimento attraverso gli ostacoli, soglie e scale
  • Einhell 2260112 BT-HT 90

Questo carrello portapacchi richiudibile con struttura in alluminio misura montato 1.070 x 380 x 410 mm.

Uno dei modelli maggiormente acquistati, tale carrello porta merci possiede una portata massima è di 90 kg.

È dotato di impugnatura estraibile, con blocco, il piano d’appoggio è pieghevole e le ruote anti vibrazione sono gommate con anello in metallo misurano 15 cm di diametro e 3 cm di spessore.

Prodotto dalla Einhell che produce e commercializza soluzioni per il fai da te, per la casa e il giardino, il telaio di questo carrello è di alluminio, le dimensioni ridotte e il peso contenuto di soli 5 kg lo rendono adatto al lavoro anche in spazi ristretti.

Si tratta di un prodotto non proprio professionale, è ideale per le piccole attività; tutto sommato ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

  •  G-Rack Carrello

Questo carrello portapacchi, di colore bianco, ha capacità di carico di 100 kg. Pratico e resistente, realizzato in alluminio con gomme antiforatura.

Il prodotto è coperto da 5 anni di garanzia, di facile assemblaggio, infatti non richiede attrezzi per montarlo.

Il telaio è trattato con rivestimento antiruggine e le ruote sono dotate di parafanghi, l’altezza è regolabile per poter adattarla ai diversi tipi di trasporti.

L’impugntura si ripiega sulla base in questo modo il carrello si ripone facilmente.

Il carrello è molto leggero, da chiuso occupa poco spazio, tuttavia le ruote durante il movimento risultano vibrare perché sono fissate con una coppiglia invece che con bulloni, si può ovviare a questo problema utilizzando delle rondelle più spesse.

Ottimo il rapporto qualità/prezzo.

Offerta
Carrello Industriale Pieghevole in Alluminio - con Pneumatici Antiforatura e Capacità di Carico di...
  • Alta qualità: questi carrelli pratici e resistenti, fatti in alluminio, sono così stabili da trasportare tutti i tipi di merce.
  • Vigor 59703-10

Carrello portapacchi con struttura in acciaio verniciato di colore giallo con ruote pneumatiche da 250 mm.

Il prodotto pesa 11,70 kg e misura 52,5 x 46 x 115 cm con portata di 150 kg. La pala è ribaltabile e misura 34,5 x 61 cm.

La fattura di questo carrello portapacchi è buona, le ruote si gonfiano facilmente con compressore, la pala ribaltabile non resta perfettamente verticale non avendo un sistema di fissaggio.

Un carrello per il trasporto merci dal buon rapporto qualità/prezzo.

  • Deuba Carrello pieghevole

Parliamo di un carrello pieghevole per il trasporto merci di acciaio, di colore blu, può trasportare un peso fino a 200 kg.

Esso è dotato di ruote pneumatiche da 26 cm di diametro, con protezione; si ripiega facilmente occupando poco spazio.

Le manopole sono dotate di paracolpi. Il carrello misura 45,5 cm di larghezza per 116 cm di altezza, mentre la pala misura 35,5 x 20 cm con spessore di 3,5 mm.

Parliamo di un carrello molto robusto, adatto a trasportare oggetti pesanti, comodo da riporre. Buono il suo rapporto qualità/prezzo.