Hard disk esterno: Come scegliere il migliore? [ Guida completa ]

Oggi è sempre più frequente utilizzare un laptop o un notebook per le proprie esigenze lavorative, scolastiche o anche di svago.

Spesso, però, l’acquisto avviene in maniera frettolosa e non ponderata all’uso che se ne deve fare, per cui ci si ritrova con una scarsa capienza e la necessità di una memoria esterna su cui conservare i propri dati e proteggerli.

Forse non sempre è evidente, ma quasi tutti dunque abbiamo bisogno del cosiddetto hard disk esterno.

In questo campo, però, fare la scelta giusta sembra sempre assai difficile perché occorre valutare tanti fattori di cui non si è a conoscenza o di cui non si capisce l’effettiva importanza: affidarsi a qualcuno che ne sa di più o a internet, infatti, è la cosa che succede più di frequente.

È per questo che nasce questa guida, per indirizzare la scelta al miglior hard disk esterno e dare una prima infarinatura su quelle che sono le caratteristiche da tenere in considerazione durante l’acquisto di questo tipo di dispositivi.

Bestseller No. 3
WD 2TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
  • Trasferimenti dati ultraveloci con USB 3.0
Bestseller No. 4
Seagate Basic, Unità Disco Esterna Portatile da 1 TB - USB 3.0 per PC Desktop, PC Portatili...
  • Basic di Seagate è un'unità disco portatile dal design minimalista leggero, per una vita in movimento
Bestseller No. 5
Hard Disk Esterno 2,5" Ultrasottile - Maxone Portatile da USB3.0 HDD Storage per PC Desktop, Laptop,...
  • ✔ Compatibile con i vari tipi di spositivo come TV / Windows / Mac / Linux / sistema operativo Android ecc

Cosa sono gli hard disk esterni

hard disk esterno

Per hard disk esterno, spesso chiamato con la sigla HDD o in italiano disco fisso, è un dispositivo in grado di contenere e memorizzare una grande quantità di dati.

La comodità degli hard disk esterni è che consentono di poterli portare sempre con sé, per tenere i dati al sicuro da qualsiasi danno ai propri computer o laptop su cui sono normalmente
contenuti.

L’azione di questi dischi rigidi è dovuta a dei piatti magnetici, grazie ai quali è possibile trasferire file, programmi e anche sistemi operativi.

Scegliere il miglior hard disk esterno: cosa valutare?

I vari modelli di hard disk esterni in commercio differiscono per alcuni parametri che possono
sembrare dettagli, indice però di grandi differenze nelle caratteristiche fondamentali di un
dispositivo del genere.

Ciò che conta maggiormente per un dispositivo di trasferimento e contenimento di dati, infatti, è la velocità del trasferimento stesso, la capacità da poter sfruttare e anche le dimensioni fisiche per poterlo portare sempre con sé comodamente.

Per velocità si intende la rapidità con cui i piatti magnetici girano e caricano quindi i dati sull’hard disk mentre li trasferiscono dal dispositivo a cui esso è collegato.

Questa, infatti, si misura in giri al minuto (segnati come rpm) e naturalmente più alto sarà questo valore più rapidamente i dati saranno caricati sul dispositivo.

La capacità, invece, è lo spazio interno dell’hard disk utile a contenere tutti i file, programmi o sistemi operativi trasferiti.

Questa non coincide quasi mai con quella dichiarata, perché bisogna tener conto anche delle unità di misura differenti usate dalle case produttrici e dai computer.

Bisogna quantificare le proprie necessità in relazione ai prezzi, spesso in aumento anche solo per questa caratteristica su tutte le altre.

Le dimensioni fisiche, infine, sono il parametro forse più sottovalutato ma assolutamente da non dimenticare: queste si aggirano di solito tra i tre pollici e mezzo (3,5″) e i due pollici e mezzo (2,5″).

Di questo fattore naturalmente bisogna tener conto in relazione all’utilizzo che si vuole fare del proprio hard disk, in quanto coincide con la facilità di trasporto e spesso anche con le caratteristiche di resistenza, durabilità e semplicità nell’uso.

Cosa altro considerare in fase di acquisto

Dopo aver parlato di velocità di trasferimento, capacità di memoria e dimensioni fisiche, occorre spesso anche informarsi su alcune caratteristiche considerate secondarie e spesso non citate dalle case produttrici.

Tenere conto di alcune recensioni, infatti, è importante per capire davvero il miglior modello in circolazione: esempi possono essere la memoria cache, il tempo di accesso e la quantità di rumore emesso dall’hard disk durante il suo utilizzo.

La memoria cache è la memoria temporanea dell’hard disk, cioè misura la quantità dati che il dispositivo può recuperare quando necessari.

Il tempo di accesso è invece il tempo necessario nel reperire un dato in un punto casuale del disco ed è espresso in ms.

La rumorosità emessa, infine, è il dato espresso in decibel (dB). Anche tutti questi, insieme ai fattori già analizzati, sono dati importanti per la qualità delle prestazioni di un hard disk esterno.

I migliori hard disk esterni in circolazione:

  • WD Elements Hard Disk Esterno, Portatile, USB 3.0, 2 TB

hard disk esterno migliore

Questo hard disk  esterno WD Elements è tra i più affidabili in circolazione. Garantisce alta capacità, design comodissimo, connettività universale e tra le più elevate velocità di trasferimento dati.

Semplice, veloce e portatile: l’hard disk WD Elements, infatti, si connette grazie ad una porta USB 3.0, ma è compatibile anche con USB 2.0.

La capacità di questo modello è di 2 TB, ma esistono anche le varianti maggiori a 4TB e 5TB, o inferiori a 1,2 e 3TB e 500 e 750GB.

In questo modo, è possibile scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze ed avere la possibilità di non cancellare mai i file dal proprio computer perché occupano troppo spazio, ma effettuare un semplice trasferimento su un dispositivo portatile.

Tra gli hard disk in circolazione questo è quello che più garantisce la qualità anche nel design esterno in termini di resistenza e durabilità e allo stesso tempo leggerezza e compattezza: il tutto in un case elegante anche nell’aspetto.

Infine è opportuno sapere che questo hard disk è formattato NTFS per i sistemi operativi Windows 10, Windows 8.1 o Windows 7, ma è possibile comunque riformattare per utilizzarlo con altri sistemi operativi.

Un dispositivo validissimo ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

  • Maxtor M3 HDD Esterno 4 TB

Il Seagate Maxtor M3 Portable è un hard disk esterno portatile auto-alimentato con un rapporto qualità-prezzo eccezionale, soprattutto in rapporto agli altri hard disk della stessa fascia.

Esso ha una capacità di 4TB ed è in grado di garantire dunque un’ampia capacità, nonostante si tratti di un piccolo, assai leggero e pratico dispositivo: pesa solo 240 grammi e non supera i 12 cm nella sua dimensione più grande.

Seagate Maxtor M3 HDD è compatibile con i sistemi operativi Windows, MAC e Linux, è formattato NTFS ed è possibile riformattarlo in exFAT.

La porta con cui si collega è USB 3.0, ma è retro-compatibile anche con USB 2.0 per permettere qualsiasi tipo di trasferimento dati.

Tutto questo in un piccolo e compatto hard disk prodotto da Seagate, un’azienda leader di affidabilità e sicurezza nel settore dei dispositivi di archiviazione.

Maxtor M3 HDD Esterno da 4TB, 2,5', Nero/Antracite
  • Seagate maxtor m3; tipo di dispositivo: hdd, capacità hard disk: 4000 gb, dimensione hard disk: 2.5"; versione usb: 3 (3.1 gen 1); alimentazione usb; colore del prodotto: nero
  • Toshiba HDTB420EK3AA Canvio Basics 2 TB

Anche questo hard disk esterno Toshiba, naturalmente, è perfetto per l’archiviazione di dati, musica, film e immagini direttamente dal tuo computer.

Esso è infatti pronto all’uso con Microsoft Windows, senza nemmeno il bisogno di alcuna installazione software ma con un semplice cavo USB e una porta compatibile con USB 2.0 e 3.0.

La linea Canvio Basics, inoltre, prevede un design elegante con una finitura opaca, una struttura compatta e sottile, la parte superiore piana, tutto perfetto per essere trasportato ovunque con semplicità.

Toshiba HDTB420EK3AA possiede una velocità di scrittura e lettura compresa fra 120 mb/s e i 130 mb/s e il suo disco interno è un MQ04UBB400 con quattro piattini da 1TB e una testina PMR.

Infine, il disco è silenzioso, con un rumore quasi impercettibile e senza problemi surriscaldamento.

  • Kesu 1TB Hard Disk Esterno Portatile USB 3.0 SATA

Questo hard disk esterno Kesu presenta un design ancora più compatto, con spessore ridotto ulteriormente di 2mm, superficie spazzolata e connessione senza cuciture, per essere comodo e leggero.

Anche questo dispositivo non necessita di un software da installare ed è subito pronto all’utilizzo dopo il semplice collegamento con un cavo e la sua porta USB 3.0, compatibile anche con USB 2.0.

In teoria USB 3.0 è il metodo per trasferire dati in maniera ultra rapida: infatti è in grado di trasferire dati fino a 5,0Gbit/s (625 MB /s), che è circa dieci volte più veloce di USB 2.0.

L’hard disk KESU 2,5″ portatile è formattato come ExFAT e va bene con i sistemi operativi Windows, Mac, Linux e Android, oltre alla possibilità naturalmente di riformattarlo per altri utilizzi.

Kesu ha progettato questo dispositivo dal peso di soli 142 grammi e la dimensione più grande poco più di 4 pollici.

Insomma, è un dispositivo portatile perfetto.

KESU 2,5" 1TB Ultra Slim Hard Disk Esterno Portatile USB3.0 SATA HDD Storage per PC, Mac, Desktop,...
  • Versione di aggiornamento - Ultra sottile, solo 0,43 pollici; Superficie spazzolata; Connessione senza soluzione di continuità