Seggiolino bici posteriore: Quale modello scegliere? Guida ai modelli più sicuri sul mercato

Spesso la bici diventa il mezzo di trasporto migliore per fare passeggiate all’aperto con il proprio bambino. Per gli appassionati di questo sport è impensabile rinunciare a condividere il giro domenicale con il piccolo in sella. La bici evita il caos della città, educa i ragazzi a fare movimento sano riducendo il consumo del carburante. Utilizzare la bici insieme ai propri figli non è difficile perché è sufficiente montare sulla parte posteriore un comodo seggiolino su cui sistemare il piccolo.

In circolazione ci sono davvero tanti modelli e ciascuno risponde a diverse esigenze, la prima scelta da fare, infatti, è se acquistare un seggiolino anteriore da montare al manubrio oppure preferire un seggiolino posteriore. Nella guida che segue proveremo a fornire chiare informazioni su quest’ultima tipologia, analizzando tutte le caratteristiche che deve avere e a cui bisogna far riferimento prima di acquistare un seggiolino da bici posteriore.

OffertaBestseller No. 1
Bellelli Seggiolino Bici Posteriore Clamp, Unisex Bambino, Grigio, 1 unità (Confezione da 1)
  • Seggiolino posteriore per bicicletta adatto a bambini fino a 22 kg
Bestseller No. 2
LIBRNTY Seggiolino Bici Posteriore per Bambini,Bicicletta Parti,Bambini Sedile Posteriore...
  • ❥ 【Comodo e sicuro】: L'ampio sedile imbottito e lo schienale assicurano una posizione di guida confortevole, i bambini possono appoggiarsi allo schienale e rilassarsi durante la guida.
Bestseller No. 4
auvstar Seggiolino Bici Posteriore per Bambini,Bambini Sedile Posteriore,Cuscino per Sedile...
  • 【Materiali di alta qualità】:Superficie in pelle PU + Spugna. Nei giorni di pioggia, non devi aver paura che il cuscino sia allagato. Pulisci semplicemente la superficie con un fazzoletto di carta...
Bestseller No. 5
Prophete, Seggiolino di Sicurezza per Bambini, Posteriore, Grigio (Grau-Orange)
  • Progettato per trasportare bambini di età compresa fra i 9 mesi ed i 5 anni in condizioni di sicurezza e con il massimo comfort

La normativa da rispettare

Quando si parla di bambini, la sicurezza non è mai troppa e la normativa in materia di dispositivi di sicurezza è molto precisa. È necessario fare riferimento all’art. 182 comma 5 del Codice della strada per comprendere i requisiti fondamentali. Secondo questo articolo, il bambino non deve superare gli otto anni di età e deve essere trasportato da un maggiorenne che si preoccupi di dotare il mezzo di ogni dispositivo di sicurezza. Segue l’articolo 68 comma 5 che indica le modalità di installazione del dispositivo, contemplando:

  •  l’installazione del seggiolino tra il manubrio della bici e il conducente nel caso in cui il bambino avesse un peso fino a 15 kg. (Vedi i seggiolini anteriori per bici)
  •  l’installazione nella parte posteriore quando il minore ha meno di 8 anni.
  • Il dispositivo, inoltre, deve rispettare alcuni requisiti strutturali che vengono indicati all’art. 225.
  • il seggiolino deve possedere uno schienale e un sistema di fissaggio che ne impedisca lo sgancio; il piccolo ospite deve essere legato con una cintura di contenimento o con bretelle e deve inoltre essere dotato di una protezione per i piedi e se ha meno di 4 anni sono necessari anche dei braccioli.
  • Il seggiolino, quando montato, deve consentire massima libertà di guida per evitare incidenti o manovre pericoloso. Il seggiolino deve essere dotato del marchio dell’azienda produttrice e dell’anno di produzione.

A questa normativa si affianca quella europea UNI EN 14344: 2005 che determina i requisiti di sicurezza a cui devono adeguarsi le aziende nella fase di produzione. La legge fa una differenza tra i seggiolini posteriori adatti ai bambini dai 9 ai 15 kg che rientrano nella categoria A15 e quelli idonei al trasporto dei bambini dai 9 ai 22 della categoria C15. La UNI EN 14344: 2005 prevede infine che le estremità, gli angoli e le sporgenti del seggiolino devono essere arrotondati o protetti da un rivestimento in pvc per impedire graffi o urti. I produttori devono evitare di allestire i dispositivi con piccoli oggetti che possono essere ingeriti.

Come scegliere il modello adatto alle tue esigenze

Vi sono, inoltre, tre requisiti fondamentali che deve possedere il seggiolino:

  • Peso del bambino: si tratta di un requisito fondamentale che prevede un range tra i 9 e i 22 kg di peso massimo. Se si predilige una seduta più comoda si può optare per una portata superiore di 15 o 22 kg.
  • Età: è preferibile usare un seggiolino non prima degli 8 mesi del bambino per essere certi che il muscoli della schiena e del collo siano ben formati e che il piccolo riesca a stare seduto in modo autonomo.
  • Etichetta: abbiamo già accennato al fatto che sul dispositivo deve essere segnata la data dell’anno di produzione e la marca dell’azienda, questo per rendere il seggiolino regolarmente omologato.

Come si fissa un seggiolino posteriore per bici

seggiolino da bici posterioreIl passo successivo è quello di valutare il sistema di fissaggio più adatto alle proprie esigenze. In generale i modelli più sicuri sono di due tipi: quello che si aggancia al tubo piantone e cioè al tubo verticale che ha fine nel reggisella o il modello che aggancia la struttura al portapacchi della bici.

Per controllare se un seggiolino è compatibile con la propria bici basta guardare il manuale di istruzioni o verificare sul sito di riferimento, con uno sguardo alle misure del telaio per potervi adagiare il seggiolino. Consigliamo comunque di fissare solo i seggiolini posteriori su telai in fibra di carbonio e non quelli con fissaggio sul tubo piantone, perché la loro leggerezza causa eccessiva sensibilità alle pressioni e ai sussulti che si verificano durante la guida.

Altre caratteristiche da valutare

Il seggiolino deve essere comodo per il piccolo ospite e dunque avere uno schienale che sia reclinabile e regolabile per adattarvi bene il corpo. La seduta deve essere ergonomica per favorire un appoggio deciso e fermo anche quando le pedalate sono più vigorose e lunghe. Anche il poggiapiedi deve essere regolabile per impedire che i piedini si infilino nei raggi della ruota.

È meglio prediligere seggiolini con imbottitura per attutire i colpi di un terreno sterrato. Per favorire la traspirazione nei periodi estivi, lo schienale con i fori può essere la soluzione ideale perché evita che il piccolo sudi, raffreddandosi.

Classifica dei migliori seggiolini da bici posteriori:

  • Bellelli Pepe

seggiolino da bici posteriore migliore

Con un design funzionale e allegro, questo seggiolino può essere montato su bici che hanno ruote da 26 o 28 pollici che supportano pesi aggiuntivi fino a 27 kg. Viene dotato di un blocchetto di supporto perfetto per i telai con sezione circolare da 25 a 46 millimetri e a diversi telai a sezione ovale. Può essere usato solo con bambini che hanno capacità di stare dritti con la schiena, in posizione seduta e che abbiano un peso massimo di 22 kg.

Sicuro, comodo e con una leggera imbottitura solo nella zona della lombare e della seduta centrale, ha comode cinture di sicurezza che tengono il piccolo in sicurezza anche quando il percorso dovesse presentarsi accidentato. L’imbottitura è ovviamente facilmente lavabile e si asciuga in poco tempo. Presenta un poggia piedini molto comodo che garantisce massimo comfort al bimbo e tranquillità ai genitori, perché il sistema di fermo dei piedi impedisce che si incastrino tra i raggi delle ruote. Ottimo il prezzo e il materiale, resistente e a prova di bambini.

Offerta
Bellelli Pepe Standard Seggiolino Bici Posteriore per Bambini, Blu
  • Utilizzare su biciclette con ruote 26” – 28” che supportino carichi addizionali di almeno 27 kg
  • Thule Ridealong

Questo seggiolino è di colore nero con particolari in celeste che lo rendono molto elegante. Robusto, affidabile e con una forma ergonomica che favorisce il relax del piccolo su qualsiasi percorso. Ampio e dotato di cinture di sicurezza a prova di piccole pesti, possiede un pulsante che ne consente l’apertura e chiusura agevole da parte degli adulti. Ha un imbottitura comoda e impermeabile che crea un ambiente morbido e piacevole per fare anche un sonnellino. L’imbottitura è inoltre lavabile anche in lavatrice e impermeabile, per evitare che se cade dell’acqua il piccolo possa restare bagnato.

  • Polisport Bilby

Polisport Bilby è un innovativo seggiolino posteriore di colore grigio adatto a bici dotate o meno di supporti. Perfetto per il montaggio sui tubi tondi e ovali che variano da 26 e 28 pollici, non è compatibile con i telai quadrati, triangolari o in fibra di carbonio perché particolarmente sensibile agli urti e alle stimolazioni. Ad un prezzo davvero accessibile, offre tutto il comfort di cui un bambino ha bisogno per rilassarsi durante una passeggiata con il proprio papà. Si ricorda che questo modello non è compatibile con bici dotate di goccia manubrio per il tipo di fissaggio che richiede. Molto apprezzato dagli utenti per la comodità della seduta e il sistema di sicurezza delle cinture. Ottimo il rapporto qualità/prezzo.

  • Polisport Boodie

Considerato uno dei dispositivi più comodi della categoria, questo seggiolino ha una seduta ergonomica che consente al bambino di sedere in modo confortevole e in piena sicurezza. Boodie è adatto a bambini che hanno un peso massimo di 22 kg, viene installato a retro della bici nella zona del telaio. Il sedile è stato progettato per adattarsi a tubi da 28 a 40 mm di diametro e grazie ad una speciale protezione, consente di imbracare il piccolo in tre diverse posizioni di seduta che variano in base al peso dell’ospite e al modello di bike.

Un modello innovativo e funzionale, pratico da posizionare su bici con o senza supporto, ottiene riscontri molto positivi da parte degli utenti per la semplicità di montaggio e il comfort della seduta.

  • Ok Baby Sirius

Bello anche da guardare grazie ad un design aerodinamico che sembra venuto dallo spazio, Sirius Ok Baby presenta colori brillanti come l’argento e il blu che gli conferiscono eleganza e charme. Si tratta di un seggiolino regolabile orizzontalmente che consente di modificare l’inclinazione del sedile. È dotato di ABS che garantisce massima sicurezza al piccolo mantenendo sempre fermo il baricentro nonostante gli spostamenti della seduta.

Presenta una cintura di sicurezza con ben 3 punti e due poggiapiedi che fissano dolcemente ma con decisione i piedini, per evitare che si muovano durante il percorso. Sirius appartiene ad una fascia di prezzo più alta ma possiede tutte le caratteristiche per guadagnarsi uno dei primi cinque posti nella nostra classifica. Performante, funzionale, ergonomico ed elegante, davvero un seggiolino di prima classe. 

Ok Baby Seggiolino posteriore reclinabile Sirius, Argento/Blu
  • Regolabile horizntally da cambiare l' inclinazione del sedile regolabile, retro